Lo stabile - Patriziato di Faido

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lo stabile

Segheria > Fotografie

2007
Il lavoro iniziale è stato l'allontanamento di tutto il materiale depositato dietro lo stabile,materiale che è franato dall' incuria dei ruderi del "Maglio"

2008

Sono stati intonacati i muri verso montagna, parte sud-est e riquadrata la sede del portone principale.(vedi capitolo separato)


2009 (vedi portone).

E' stato ricoperto il vecchio pavimento della segheria con perline di larice fornito dalla Ditta Lombardi di Biasca mentre la posa è stata eseguita da Rizzi Renato e Orchide Rolando.


2010

Sono state eliminate e sostituite le griglie in legno dei tre finestroni laterali.

con materiale segato in "Segheria" da parte di Edo.

La posa è stata curata da Beppe Todesco e Guerino Ticozzi.


2011

Il lavoro più importante è stata la costruzione dell' entrata dell' aula del bosco studiata in modo particolare per

l'accesso ai disabili. Il lavoro, progettato dall' Arch, Corrado Celio è stato eseguito dagli operai dell' Impresa Muttoni hanno lavorato benissimo creando un muro (a secco) meraviglioso. I masselli per la scala sono stati forniti dalla Ditta Martinetti.  La parte in legno è stata curata da Renato Rizzi e Guerino Ticozzi e Beppe Todesco; mentre la posa dei parapetti da Edo Tagliabue,Ticozzi Guerino e Beppe Todesco.

Grondaie e canali  posati dalle Ditte Bernasconi e Fettolini.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu