Tappe previste - Patriziato di Faido

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tappe previste

Segheria > Progetto

Il prossimo futuro  


La segheria fa parte del parco naturale della Piumogna e della Pineta di Faido che è un luogo molto interessante per lo svago,il turismo e anche per la cultura del bosco.

In questa zona,grazie all'acqua della Piumogna si sono installate le prime industrie di Faido, la prima centrale idroelettrica del Canton Ticino  di proprietà della Cooperativa Elettrica di Faido( CEF ),il "Maglio" della famiglia Cattaneo, precursori delle Ferriere Cattaneo di Giubiasco  e non da ultimo la Segheria patriziale.

Delle due industrie citate restano purtroppo solo i ruderi. Comunque il Patriziato e la CEF qualche anno fa hanno sistemato i ruderi della vecchia centralina elettrica con la posa di una lapide in ricordo della centrale e di una vetrina didattica sulla storia della CEF. L'anno seguente per opera del patriziato di Faido è stato riattato il ponte medioevale sulla Piumogna. Con questi interventi si è praticamente creato un percorso molto interessante sia dal lato turistico come per quello culturale, un anello che parte da Gera - Segheria - Cascata della Piumogna - Pineta -

Ruderi della centralina CEF - Ponte medioevale - Malpensata  - Segheria Questo percorso è completamente nel bosco dove troviamo praticamente tutti gli alberi tipici del bosco della media Leventina.

Queste poche considerazioni sono state sufficienti per rivedere completamente il progetto e dalle nuove idee ripartire con l'esecuzione a tappe.


Tappa No 1

Lavori già eseguiti che compendiano:

Interventi di sicurezza sullo stabile.
Rimessa in esercizio della macchina da segare.
Attualmente la macchina è funzionante e costituisce la base per far rinascere la segheria.


Tappa No 2

Sistemazione del cantinato con la formazione di una platea in cemento armato da adibire a magazzino.
Costruzione di un locale chiamato aula del bosco.
Detto locale è costruito in legno con materiale segato e lavorato in segheria. Formazione di una soletta in cemento armato per l’esecuzione dei servizi igenici e di una piccola cucina.
Come già precedentemente indicato, la Segheria fa parte di un circuito culturale e l’aula del bosco é la premessa didattica iniziale per la visita del bosco.


L’aula del bosco  prevede di ospitare:
tutti i generi di alberi che si trovano nel bosco e insetti.


WC e piccola cucina  
considerate le visite avute a tutt’oggi e le visite e manifestazioni che potranno svolgersi in futuro sono installazioni indispensabili.


Impianto biologico

La vicinanza alla cascata della Piumogna e del fiume Ticino,impossibilità di allaccarsi alle fognature comunali ci obbliga a costruire un impianto particolare per lo smaltimento delle acque luride.


Tappa No 3

La terza ed ultima tappa comprende:

esecuzione di tutto quanto contemplato nel preventivo e non eseguito nelle tappe 1 e 2 con particolare attenzione ai punti sottostanti:

Lo scrostamento e rifacimento dell’intonaco dei muri perimetrali. Il tetto in piode e i canali di gronda.

Sistemazione del terreno attorno allo stabile.




 
Torna ai contenuti | Torna al menu